Terapia delle malattie gravi

Quando è utile rivolgersi ad uno psicologo? Terapia delle malattie gravi

L’apparizione di una malattia grave, come il cancro, sconvolge violentamente tutta la Sua vita e quella dei propri parenti. L’annuncio della malattia ha spesso l’effetto di una violenta “mazzata” che La sfinisce e Le dà l’impressione di essere totalmente abbandonata e lontana dalla realtà.

Con l’andar del tempo, grazie ai contatti ripetuti con i medici, agli esami e ai trattamenti quotidiani, questo sentimento si dissiperà poco a poco per lasciare il posto a qualcos’altro: a volte sarà il desidero, la volontà di “lottare”, ma ogni tanto, o allo stesso tempo, diversi sintomi psichici possono manifestarsi:

Ciascuno di questi sintomi esprime il Suo modo di sopportare e di affrontare quello che sta attraversando.

Chiedere una consulenza ad uno psicologo

Quando questi sintomi diventano troppo invadenti, è meglio rivolgersi ad uno psicologo per accompagnarLa e permettere di diminuire la loro intensità. Se sceglie di non confidarsi con I Suoi parenti per non dargli un dispiacere, può pensare di parlare con uno psicologo.

I parenti del paziente possono anche sentire il bisogno di trovare un ascolto esterno, attento e benevolo. Lo psicologo è là per offrire questo spazio di ascolto e di parola, in un ambiente riservato e rassicurante.

Se Lei ha ulteriori domande o dubbi, La invitiamo a contattarci per una consulenza, telefonando o mandando un’email all’attenzione dello psicologo desiderato.

terapia delle malattie gravi

 www.psychologue-belgique.be